Amoruso: “Contro il Chievo, il Granillo sarà una bolgia”

Posted on maggio 9, 2007

0


Da: www.realsoccer.it

di Annalisa Costanzo 

Settimana intensa per la squadra allenata da Walter Mazzarri. Dopo il pareggio da brividi contro la Sampdoria, la truppa amaranto martedì ha ripreso la preparazione in vista della partita contro il Chievo. Allenamenti fino a sabato rigorosamente a porte chiuse.

“La permanenza in A passerà dal Granillo e mi auguro di vedere uno stadio stracolmo in ogni ordine di posto, ce lo meritiamo per quanto di buono abbiamo fatto fin adesso e mi aspetto una grande risposta. In città si respira l’atmosfera  delle occasioni importanti e faccio il mio appello ai nostri tifosi di seguirci non solo da casa perché è nei momenti come questi che si dimostra entusiasmo e attaccamento ai colori amaranto, anche gli avversari devono avvertire la pressione di giocare fuori casa”. E’ l’appello questo di Nicola Amoruso che, chiama a raccolta i tifosi per l’importante gara salvezza di domenica prossima.

L’attaccante amaranto nella conferenza stampa di martedì  ha anche analizzato il cammino amaranto fino ad oggi: “Sapevamo che il campionato sarebbe stato così sempre in salita, fin adesso siamo stati bravi a rincorrere ed essere lì dove siamo ma mancano tre gare alla conclusione e dobbiamo  giocarci tutto in 270′. Certamente saranno più importanti i gol da realizzare in questo finale e non importa chi li realizzerà perché senza l’obiettivo tutto ciò che avremo fatto avrà una valenza assolutamente diversa”.

Il Chievo, prossimo avversario della Reggina è una squadra che in queste ultime giornate sta dimostrando di essere un avversario molto tosto: “E’ vero –dice il numero diciassette- sarà una squadra dura da battere, corrono forte tutti e domenica contro il Parma hanno dimostrato di essere in grande condizione. All’andata fu una gara sfortunata, nel finale potevamo vincere ed invece il colpo riuscì a loro, speriamo che domenica spetti a noi gioire a fine partita”.

Annunci