Posted on maggio 15, 2007

0


Da: www.realsoccer.it

di Annalisa Costanzo 

REGGINA- CHIEVO 1-1

REGGINA: Campagnolo, Di Dio (38′ st Nardini), Lucarelli, Lanzaro, Vigiani, Amerini (35′ st Gazzi), Tedesco, Modesto, Foggia, Amoruso, Bianchi (46′ st Missiroli). All. Mazzarri 

CHIEVO: Squizzi, Malagò, Mandelli, Rickler, Lanna, Sammarco, Brighi, Marcolini, Semioli (43′ st Marchese), Pellissier (43′ st Cossato), Bogdani (22′ st Obinna). All. Del Neri

ARBITRO: Messina di Bergamo (assistenti: Rossomando di Salerno, Angrisani di Salerno e quarto uomo Ciampi di Roma)

MARCATORI: 6′ st. Brighi (C), 8′ st. Bianchi (R)

NOTE: Ammoniti Amoruso (R), Marcolini (C), Tedesco (R), Bogdani (C), Lucarelli (R). Angoli: 4-6

REGGIO CALABRIA – Finisce in parità la sfida salvezza tra Reggina e Chievo. Un punto ciascuno che, alla luce dei risultati delle altre squadre, lascia l’amaro in bocca ad entrambe le formazioni che, si ritrovano oggi a pari punti in terzultima posizione. Decisivi per loro saranno gli ultimi gli ultimi centottanta minuti di campionato. Un pareggio che ci può stare, anche se, il Chievo avrebbe meritato qualcosa in più. 

Con Riccardo Bigon in panchina al posto dello squalificato Mazzarri, la Reggina è scesa in campo con una formazione offensiva con, Foggia, Amoruso e Bianchi e Vigiani, in avanti. In difesa al posto dello squalificato Aronica, Mazzarri ha schierato in campo Di Dio. L’allenatore del Chievo, Gigi Del Neri invece ha deciso di puntare tutto  su: Marcolini, Pellissier e Bogdani. 

Al fischio d’inizio del signor Messina è la Reggina ha partire subito in attacco, con Amoroso prima (2’ minuto) e Lucarelli dopo (3’ minuto), ma i loro tiri sono intercettati senza troppi problemi dal portiere avversario. Gli ospiti non stanno però a guardare. I clivensi si chiudono bene e non perdono occasione per ripartire in contropiede verso l’area amaranto ed, infatti, al 18’ Campagnolo è chiamato in causa da un tiro forte e preciso da fuori area di Sammarco.  Al tiro del centrocampista gialloblù risponde la Reggina al 28’ con Amoruso che, da posizione decentrata sulla sinistra calcia dritto in rete, ma il bravo Squizzi con un’ottima parata gli nega la gioia del gol. Un primo tempo che finisce quindi senza grosse occasioni di rete.

La ripresa inizia la con il Chievo in attacco. I risultati che giungono al Granillo dagli altri campi, non portano buone notizie a nessuna delle due formazioni in campo e la tensione inizia a salire alle stelle. E’ il Chievo con Brighi che, con un tiro di destro da centro area, trova la via del gol dopo appena sei minuti dall’inizio della ripresa. La gioia del vantaggio per gli uomini di Del Neri dura poco, appena un minuto. Al 7’ Tedesco crossa in area per Rolando Bianchi, il bomber amaranto colpisce di testa da posizione molto ravvicinata e gonfia la rete avversaria. Il Granillo esplode. I tifosi gridano a gran voce la seconda rete e gli amaranto in campo spingono per accontentarli. 

La gara si velocizza e diventa più dura, in appena 10 minuti sono da segnalare ben quattro ammonizioni. Complice sia il troppo caldo e sia la lunga stagione di fatiche ma fatto sta che le due squadre non riescono a rendersi del tutto pericolose. Nell’ultima mezzora è il Chievo a pressare maggiorante e a cercare la rete con maggior convinzione. Al 35’ Marcolini, da un assist di Obinna, colpisce il palo destro con un tiro di sinistro da fuori area. Con il palo di Obinna si conclude la gara tra Reggina e Chievo, che adesso sperano di guadagnare punti preziosi nelle ultime due partite.

Annunci