I consiglieri di minoranza scrivono a..

Posted on giugno 27, 2007

0


BOVALINO- Continuano a persistere i problemi legati al depuratore consortile che ormai da mesi non funziona più. L’estate è arrivata, i turisti ogni giorno che passa aumento sempre di più, le spiagge stanno per esser prese, come ogni
anno, d’assalto e le preoccupazioni dei cittadini su quella discarica a cielo aperto aumentano sempre di giorno in giorno. E’ cosi, cinque  consiglieri di minoranza: Ientile Mario, Mittica Tommaso, Rocca Ferdinando e Tramontano Enrico hanno sottoscritto ed inviato all’Unità operativa di igiene pubblica del territorio dell’Azienda Sanitaria N. 9 di Locri e per conoscenza  anche ad: al Prefetto della provincia di Reggio Calabria, all’assessore regionale alla sanità di Catanzaro ed all’ente Arpacal di Catanzaro, una breve ma significativa lettera.
 <<Richiesta urgente analisi chimica e batteriologica acqua del mare tratto
compreso tra rione Sant’Elena e fiumara Bonamico comune di Bovalino>>. E’ quanto si legge nell’oggetto della lettera che i consiglieri di minoranza hanno
inviato.  << Visto il mancato funzionamento del depuratore consortile del comune
di Bianco-Bovalino- Benestare- Casignana – si continua a leggere nella comunicazione dei consiglieri- sta determinando possibile inquinamento nel
tratto di mare tra rione Sant’Elena e fiumare Bonamico del comune di Bovalino.
Premesso che: sono pervenute numerose segnalazioni da parte di cittadini su casi
d’infezioni cutanee da parte di bagnanti e appare necessario al fine della
salvaguardia della salute e incolumità pubblica, effettuare le analisi indicati in oggetto con prelievi in più punti ed a diverse profondità, nel tratto di mare interessato al fine di accettare la balneabilità o meno delle acque.>> Inoltre i consiglieri di minoranza concludono la loro lettera chiedono che l’unità operativa in indirizzo provveda con urgenza e tempestività ad effettuare le analisi indicate in oggetto inoltre agli Organi sopra citati di intervenire e vigilare ognuno per le proprie competenze, al fine di evitare grave pregiudizio alla salute dei cittadini.  E’ stato intanto convocato in sessione straordinaria ed urgente di prima convocazione per giorno 29 giugno, alle ore 18:30 il
consiglio comunale. Due soli punti all’ordine del giorno. Lettura ed approvazione del verbale della seduta precedente, e determinazione della proroga per il termine di scadenza del condono fiscale Tarsu.

A.C.

Annunci