Bovalino: primo Congresso Comunale di Forza Italia

Posted on luglio 27, 2007

0


BOVALINO- Si è svolto, domenica, ventidue luglio, il primo Congresso Comunale di Forza Italia a Bovalino. Una novità, questa già annunciata il 29 giugno, dal Commissario Provinciale Dott. Nino Foti, durante l’incontro per la presentazione della stagione congressuale, dove sono stati annunciati anche i nuovi cambiamenti per quanto riguarda la nomina dei coordinatori comunali e provinciali eletti non più come succedeva in passato dai vertici, ma da adesso direttamente dai soci tesserati, nel pieno rispetto dei principi di democraticità.
Tele innovazione è partita proprio da Bovalino e vede coinvolti ben 58 comuni della provincia di Reggio Calabria. Presieduto dal presidente Palamara, dal vicepresidente Marcianò (attuale consigliere comunale di Forza Italia al Comune di Reggio Calabria), e dal Segretario Macrì, il congresso svoltesi domenica sera ha visto l’elezione del nuovo Direttivo Comunale, dove sono stati eletti: Antonietta Camarda, Vincenzo Macrì,. Giuseppe Galletta, Diego Cara.
Congresso Comunale era chiamato anche ad eleggere i delegati che voteranno al Congresso provinciale del partito, e sono stati eletti: la signora Camarda, Canale Paolo e Vincenzo Macrì.
Per quanto riguarda la carica di coordinatore comunale è stata all’unanimità eletta la signora Camarda. L’avvocatessa Camarda ha visto accanto a se la partecipazione motivata di tutti i soci: “Con i quali – dichiarava la neo eletta Camarda- intendo iniziare un lungo percorso che porterà linfa nuova nel panorama politico a partire da quello comunale”.
“La direzione ed il coordinamento –si legge nel comunicato stampa diramato dal coordinamento comunale di Forza Italia di Bovalino- delle attività effettuato da persone determinate e laboriose, che quotidianamente sono immersi nelle problematiche vere del territorio, e che investono tutti i cittadini, non può che essere portatrice di sani consigli e soluzioni utilissime sia alla crescita e sviluppo del movimento politico in sé stesso che al miglioramento della società civile”.

Annunci