Barrel Racing, Pole Bending e Special Event a Bovalino

Posted on luglio 31, 2007

0


BOVALINO- La manifestazione appartenente al mondo “della monta western” svoltesi a Bovalino, non poteva essere più lusinghiera e positiva. Lo sport equestre che si richiama alla NBHA (National Barrel Horse Association) di chiara
ispirazione americana, ha trovato nel centro jonico un nuovo polo di aggregazione. La cittadinanza, grazie ai “Ragazzi di Bovalino” ha risposto alla grande, scoprendo un nuovo  filone sportivo che fa del contatto con la natura e
della passione per i cavalli un punto di aggregazione. Per prendere parte alle gare, sono arrivati nel centro jonico oltre 90 cavalli di particolare prestigio e valore, alcuni provenienti direttamente dagli USA. Tra i cavalieri, di ogni età e sesso (la più piccola cavallerizza, Francesca Adamo ha solo otto anni) giunti da tutta Italia, hanno gareggiato anche campioni europei del calibro di Emilio Messineo. Garantendo tutti gli standard di sicurezza nel pieno rispetto di cavalli e cavalieri ma anche del pubblico che affollava all’inverosimile il recinto di gara opportunamente transennato, le gare in notturna, si sono svolte in due serate. Sabato sera, la tappa finale del campionato regionale NBHA di Barrel Racing e Pole Bending ha permesso ai vincitori: Giovanni Adamo per il Barrel Racing ed Emilio Messineo per il Pole Bending, di accedere al campionato Nazionale che si terrà in provincia di Brescia. Le tipologie del “Pole Banding” e del “Barrel Racing”, si sono caratterizzano come gare di regolarità a cronometro su un percorso segnato da sei paletti posti il linea retta per il Pole, mentre il Barrel consiste nel dribblare tre barili posti ai tre spigoli di un ideale triangolo
isoscele. Domenica sera, per la prima volta in Calabria è arrivato lo “Special Event”, con in palio un montepremi di ben €10.000, che è stato diviso tra i vincitori: Giovanni Adamo per il Barrel Racing, Emilio Messineo per il Pole Bending e Gaetano Squillaci per la categoria Youth. Una manifestazione dunque perfettamente riuscita. Ottima l’organizzazione,
impeccabile l’impegno. Un successo questo che si deve soprattutto al lavoro dei “Ragazzi di Bovalino”. Ragazzi con la passione in comune per i cavalli e per queste discipline, ma anche grazie al patrocinio della l’Amministrazione
Comunale, con in primis il vicesindaco Primerano, l’Assessorato allo sport turismo e spettacolo della Provincia di Reggio Calabria, nella persona dell’assessore Gangemi, alla Pro-Loco ed ai commercianti di Bovalino.

Annunci