Natile, primo brindisi stagionale

Posted on ottobre 7, 2007

0


NATILE- MOTTA SAN GIOVANNI 2-0
NATILE- Gullace 6.5, Nobile 6.5, Sergi 6.5, Giorgi 6.5, Ciccia 6.5, Morabito 6.5, Barbaro 6.5 (dal 28’ st Ippolo 6), Pellegrino 7 (dal 35’ Marzano 6), Pelle 6.5, Reitano 7, Frammartino 7. In panchina. Salerno, Ippolo, Marzano.   Allenatore: Giuseppe Amato

MOTTA SAN GIOVANNI- Ienuso 6, De Salvo A 6, Vaghini 6 (dal 8 st’ Verduci F 6) , Poghi 6.5, Verduci V. 6 Tripodo 6, Franco 6, Veltre 6, Polimeno 6.5 (dal 8’ st Verduci D 6), Verduci G. 6.5, Neri 6. In panchina: Anghelone, Battaglio, De Salvo, Ravenda, Verduci F, Verduci D.                                                                                                             Allenatore: Giuseppe Barillà
ARBITRO: Russo Marco di Taurianova 6

MARCATORI: 44’ pt Reitano; 42’ st.  Frammartino (R)

NOTE- Ammoniti: Ciccia (N), Tripodo (M), Reitano (N). Al 42’pt allontanato  Amato all’allenatore per proteste.

   CARERI-  Al comunale di Careri, arriva per il Natile, la prima vittoria stagionale. Natile e Motta si presentano entrambe in campo con una formazione massiccia per cercare di potare a casa i tre punti. Il Motta schiera in avanti la coppia gol Polimeno-Verduci. Natile, invece, alla sua seconda uscita stagionale (la prima giornata non fu disputata a causa dell’assenza dell’arbitro), dimostra esser una quadra fornita di buona tecnica ed ottime individualità. La cronaca. Nel primo tempo si assiste ad una gara equilibrata, con un leggero predominio dei padroni di casa. Le prime azioni degne di nota si segnalano: al 30’ con Frammartino che colpisce il palo ed al 42’ con Porghi che da una punizione quasi dal limite colpisce anche lui la base del palo.  La fatiche dei padroni di casa si concretizzano al 44’ con il gol di Raitano su assist di Frammartino. Nella ripresa, poche sono le azioni da segnalare, se non al 23’ un palo di Reitano ed al 42’, quando, Frammartino, solo davanti al portiere viene atterrato in area, non ci sono dubbi per il signor Russo è calcio di rigore. Dagli undici metri, Cosimo non sbaglia e manda in rete il pallone del raddoppio.

ANNALISA COSTANZO

Annunci