3-2termina il derby tra Bianco-Natile

Posted on ottobre 13, 2007

0


BIANCO- Antonazzo 6.5, Gallo 6.5, Pedulla 7.5, Commisso A 6.5, Rondò 6.5 (dal 1’ st Versace 6), Fontana 6.5, Pitasi 6.5, Commiso D 6.5, Scipione 6.5, Giampaolo 6.5, Scordino 7 (dal’ 1 st Luverà 6).In panchina: Cotroneo, DiNapoli, Condemi, Galluccio, Versace, Canturi, Luverà. Allenatore: Silvio Frascà
NATILE- Gullaci 5, Nobile 6, Romanelli 6.5, Giorni 7, Morabito 6, Ciccia 6.5, Ioppolo 6, Pellegrino 6(dal 3’ Barbaro 7), Pelle 6.5, Reitano 6 (dal 27’ Pipicella G. 6.5), Frammartino 6. In panchina: Callipari, Tavernese, Pipicella, Marzano, Barbaro.

ARBITRO: Palumbo di Reggio Calabria 6
MARCATORI: 4’pt F Scordino (B), 25’ pt Pedullà (B), 29’ pt Pedullà; 29’st Giorni, 35’Barbaro.
NOTE-Ammoniti: Giampaolo. Recupero: 2-4. La Gara iniziata sotto una battente pioggia, che ha condizionato non poco il gioco delle due squadre in campo,e soprattutto il gioco degli ospiti in quanto non abituati neppure a giocare in un campo in erba
BIANCO- La formazione guidata da Silvio Frasca si aggiudica il derby con il Natile, per 3 a 2.
Il Bianco per la delicata gara contro il Natile, si affida ai baby come: Commisso A., Scipione e Pedullà inserendoli fra i titolari, e alla fine sarà proprio uno di loro, autore di bella doppietta a regalare la vittoria ai padroni di casa. La cronaca dei primi quarantacinque minuti è quasi un monologo, del Bianco, che anche non facendo grande cose, riesce però nella prima mezzora di gioco a portarsi in vantaggio di ben tre gol. Inizia quindi, da subito il predominio dei padroni di casa, e già all’4’ minuto si portano in vantaggio con Scordino, aiutato dal portiere avversario sicuramente ieri non in giornata. Neppure il tempo di reagire, per gli ospiti, che gli uomini di Frasca’ con una bell’azione centrale, trovano nuovamente la via del gol, al 25’ con il diciassettenne Pedullà. Quattro minuti più tardi che l’uragano Bianco si abbatte di nuovo davanti alla porta del Natile, ed è di nuovo il giovanissimo Pedulla che gonfia la rete, complice anche questa volta il portiere.
Il Natile al 27’ cerca di correre ai ripari, inserendo un centrocampista, Pipicella, al posto di un attaccante, Reitano, che aveva subito in precedenza qualche fallo di troppo, ma niente da fare per loro, la squadra non reagisce. L’unica azione pericolosa che riescono a far segnalare è al 34’ con Pelle che dalla fascia calcia, ma il suo tiro potente e ben angolato va però ad infrangersi dietro la porta avversaria.
Nella ripresa, la gara cambia volto. Per i ragazzi di Frascà, gli ultimi quarantacinque minuti sono più difficili del previsto, perché il Natile, smesso di piovere, si sveglia risultando essere un avversario tosto e ben organizzato, così come aveva fatto notare nelle prime due giornate di Campionato. Il Bianco infatti, soprattutto nell’ultima mezzora ha rischiato più volte, di subire il gol del pareggio. Al 28’, arriva il primo gol degli ospiti, con un tiro centrale e quasi raso terrà dell’esperto Giorgi. Sette minuti più tardi che è Barbaro, con un colpo preciso di testa a mandare il pallone in rete. Nei minuti finali il Natile, compreso il proprio portiere, si porta tutto in avanti. Al 48’ da un calcio d’angolo per il Natile, un calciatore natilese manda il pallone in rete, ma l’arbitro, che aveva già fischiato prima, dalla nostra postazione non si è capito il perché, annulla quindi la rete natilese.

Annunci