Convegno sul terremoto del 1907

Posted on ottobre 22, 2007

0


SAN LUCA- In occasione del centenario, del terremoto del 1907, si è tenuto, presso la sala convegni della scuola lementare “Corrado Alvaro” di San Luca, un convegno-studio dal titolo: “Il Terremoto del 1707 in Aspromonte e nella Locride, memoria, mentalità e nuova cultura per i paesi dell’interno”. L’importante appuntamento si diviso in due parti, lungo tutta la mattinata di sabato 20 ottobre. Si è iniziato con i saluti del primo cittadino sanluchese il sindaco Giuseppe Mammoliti, e del sindaco di Ferruzzano, Marisa Romeo, dopo di che l’importante convegno è proseguito con gli interventi degli ospiti, quali il Professore Vito Teti dell’Unical, che ha trattato la tematica “terremoto, abbandono ricostruzione. Una nuova cultura dei luoghi”, ed il professore Domenico Cersosimo, dell’Unical. L’importanza del convegno è stato nel fatto che non si è parlato solo del passato, dei morti, ma si è cercato di attualizzare l’evento. Nella seconda parte dell’incontro, si è entrato nel tema vero e proprio con la proiezione di una serie di grafici riguardanti i terremoti avvenuti nel passato fino ai giorni nostri. La proiezione avente come titolo “Il terremoto del 1907 nel contesto dei grandi terremoti in Calabria. Verso una nuova cultura della sicurezza ambientale” in particolar modo nei centri di San Luca e Ferruzzano, è stata discussa della dottoressa Emanuela Guidoboni, della Sga- Storia Geofisica Ambiente di Bologna.

An.Co.

Annunci