Tre giovani del vivaio della Bovalinese tra i professionisti

Posted on novembre 3, 2007

0


Non soltanto la prima squadra, la A.S. Bovalinese è orfana del proprio campo, il comunale di Bovalino, ma adesso che i campionati juniores sono iniziati, anche i ragazzi militanti nel settore giovanile della Bovalinese, hanno il medesimo problema. Lo stadio di Bovalino ancora è un cantiere a cielo aperto. I lavori dovevano esser ultimati in tempi brevi ma, ancora c’è tanto da fare, e cosi anche le partite interne dei piccoli campioncini in erba della Bovalinese, verranno disputati in un altro stadio comunale vicino, quello di Ardore. A tal proposito, la dirigenza ci tiene a ringraziare pubblicamente la società dell’Ardorese per aver la disponibilità dimostrata per l’utilizzo della propria struttura. Il settore giovanile dell’ A.S. Bovalinese che da sempre è motivo di vanto ed orgoglio non solo della Società ma anche dell’intera comunità bovalinese, ha messo a segno un altro colpo: tre ragazzini di Bovalino stanno accarezzando sogni di gloria. Si sa, che i settori giovanili delle squadre diventano un luogo dove i ragazzini possono sognare, sperare e lavorare per un futuro da calciatore, ed i sogni si sa, con l’impegno e la determinazione si realizzano, e di esempi il settore giovanile bovalinese ne ha tanti. I giovanissimi, classe 93’: De Leo, Federico e Martino, possono esser oggi un esempio, in quanto sono stati mandati a fare esperienza in società professionistiche. Lorenzo De Leo, è stato infatti ceduto al Catanzaro. Il quattordicenne bovalinese nell’ esordio con la sua nuova squadra, non soltanto ha ben figurato ma ha anche segnato l’importante rete del pareggio della propria squadra. Martino Antonio e Federico Antonio, sono stati invece ceduti alla Vibonese. I tre quattordicenni sono soltanto gli ultimi di una lunga lista di giovanissimi, che dal settore delle giovanili della Bovalinese sono stati mandati in prestito o ceduti a società professistiche, o comunque a squadre che militano nei campionati di promozione e prima categoria. Ma se i ragazzini possono permettersi di sognare ed alle volte di poter vedere realizzati i propri sogni, il merito non è, come si sul dire soltanto di “madre natura che li ha fatti nascere con i piedi buoni”, ma anche di chi lavora per la loro crescita, e nel caso del settore giovanile della Bovalinese, questi meriti vanno a dividersi tra: il responsabile settore giovanile Milano Giuseppe, allenatore juniores e allievi regionali Fiorenza Giovanni, allenatore giovanissimi regionali Russo Giuseppe.  Responsabile scuola calcio invece è Maviglia Francesco, mentre gli istruttori sono: Vottari Francesco, Procacciante Giuseppe, Sergi Francesco,Zappia Giuseppe,Italia Franco, Di Napoli Guglielmo.

Annunci