San Luca a Capodanno si riprende il diritto di sorridere

Posted on gennaio 1, 2008

2


San Luca si riprende il diritto di sorridere

martedì 01 gennaio 2008

Da Strill.it

sanlucabisCome sono sembrati lontani i tempi bui di San Luca. << Ci siamo divertiti tantissimo. Prima abbiamo giocato in strada e poi abbiamo festeggiato il nuovo anno. Non sapevo dove guardare perché in cielo da ogni parte c’erano fuochi d’artificio. Che bello ci siamo divertiti>>. I bimbi di San Luca, quest’oggi, si sono svegliati cosi: con il sorriso sulle labbra, con l’entusiasmo che ogni bambino ha il diritto di avere, con la gioia della serenità, con lo sguardo vivo e sognante. Si sono svegliati cosi, semplicemente, felici.
L’entusiasmo non è sovrano solo nei più piccoli, ed anche i grandi si dichiarano felici per come questo capodanno è stato festeggiato nel loro paese.
Il silenzioso capodanno del 2007, sembra non essere mai esistito, o meglio, sembra esser un ricordo dovuto solo alle tante vittime del brutto anno di cronaca nera.
Per tante persone, ma forse meno del previsto, il brindisi quest’anno di Capodanno in piazza, organizzato e patrocinato dall’amministrazione comunale è stato un richiamo più forte del freddo e della leggera pioggia. E’ cosi che San Luca dopo, un triste anno di lacrime, ha ripreso a sorridere.
Alle 23:30 la piccola piazza delle Resistenze, situata al centro del paese, era già piena di uomini, donne e bambini. Sottofondo della notte di San Sivestro sanluchese è stata la musica del gruppo pugliese “Kabala festa italiana”.
Allo scattare della mezzanotte, oltre allo stappo dello spumante rigorosamente italiano e l’apertura dei panettoni, è andato di scena lo spettacolo dei giochi pirotecnici, non solo quelli organizzati dall’amministrazione comunale, ma anche dei singoli cittadini che, invece dei soliti petardi hanno preferito dare il benvenuto al nuovo anno con i fuochi d’artificio. Ed il paese di Corrado Alvaro per oltre mezz’ora si è colorato dei colori variopinti dei giochi pirotecnici. E mentre in qualche casa, venivano accesi i karaoke per cantare tutti insieme, nella piazza del paese i “Kabala festa italiana” con ritmi latino-americano coinvolgevano tutti i presenti per fare un lungo festante trenino.
L’amministrazione comunale, per mezzo del primo cittadino, Giuseppe Mammoliti si dichiara felice: <<Siamo soddisfati che è andato tutto bene, ci siamo divertiti parecchio. Sono stato contento della serata, ed ancor di più che la gente si è divertita. Auguro buon anno a tutta la comunità sanluchese>>.
Annalisa Costanzo

Annunci