La Bovalinese con lo Scalea è beffata dall’arbitro

Posted on gennaio 12, 2008

0


BOVALINESE-SCALEA 1-1

BOVALINESE- Vadalà 6.5, Seminara 6, Lucà 6.5, Vitetta 6.5, Cosenza 6, Milano 6.5, Origlia 6, Grillo 7, Accinni 6.5(dal 20’st Cortale 6), Muratore 6, Misitano 6.5. In panchina: Ebanista, Pezzano, Denaro, Bruzzaniti, Carpentieri, Parlongo. Allenatore: Maurizio Panarello (squalificato)
SCALEA- Libero 6.5, Leta 6, Vatalaro 6, Principato 6.5, Longo A 6, Ferraro 6.5, Fasano 6(dal 23’ Salerno vs), Cairo 6.5, Longo F 6.5, Gallo 6.5 (dal 23’st De Luca 6), Fazzolari 6. In panchina: Minervini, Serra, Signorelli, Rosi, Angelico. Allenatore: Antonio Curcio
ARBITRO: Murgieri di Crotone 5 (assistenti: Arli di Crotone e Ceraso di Catanzaro)
MARCATORI: 12’st Grillo, 26’ st Longo F.
NOTE- Spettatori: 150. Ammoniti: Milano(B), Accinni(B), Muratore(B), Leta (S), De Luca (S), Vatalaro (S), Recupero 2-4.

BIANCO- Pareggio che sa di beffa per la Bovalinese che vede sfuggire la vittoria a causa di qualche decisione dubbiosa dell’arbitro. Infatti, se il signor Murgieri fosse stato all’altezza della partita assegnategli, a quest’ora staremmo a parlare probabilmente di tutt’altra gara. Niente da dire gli ospiti, che hanno effettuato una prestazione abbastanza positiva, certamente però a recriminare, sia per gioco espresso, che per le occasioni sprecate e le decisioni arbitrali sono gli uomini di mister Panarello. La gara si apre con la Bovalinese in avanti con Misitano che, al 10’ si guadagna un buon calcio di punizione, è lui stesso a calciare, ma il suo tiro viene intercettato in extremis dal portiere ospite. E’ ancora la Bovalinese al 17’ e al 22’ a tentare dalla fascia destra con Grillo, ma il pallone non entrare in rete. Al 33’ arriva la prima decisione dubbia del direttore di gara: Grillo dalla fascia destra crossa in area per Accinni che, in ottima posizione centrale, dentro l’area è pronto a colpire di testa quando subisce fallo (per intenderci fallo da ultimo uomo), l’arbitro però anziché concedere il rigore, assegna la punizione a favore degli ospiti ed ammonisce all’attaccante per simulazione. Sul finire di gara, al 45’ si assiste alla prima azione pericolosa degli ospiti con il duo Gallo-Longo, il tiro di quest’ultimo però è alto, Vadalà non sfiora neppure la sfera ma il signor Murgeri decreta il calcio d’angolo. Sulle proteste pacifiche del portiere amaranto finisce il primo tempo. Nella ripresa i padroni di casa abbassano il ritmo e gli ospiti ne approfittano, portandosi più volte in avanti. Dopo due belle azioni firmate dall’attacco ospite, arriva però al 7’ un occasione da gol della Bovalinese con Accinni che da lontano calcia, il portiere in uscita non riesce a raggiungere il pallone che lentamente va a colpire il palo. Il gol del vantaggio per i padroni di casa è nell’aria ed al 12’ arriva: “Inzaghino” Accinni da posizione centrale serve sulla fascia destra Grillo che, con intelligenza, stoppa, controlla e lascia partire un missile che insacca la rete alla destra del portiere ospite. Passano pochi minuti, ed al 26’ Cosenza fa fallo su Longo. Un fallo molto simile a quello del 33’pt subito da Accinni, ma l’arbitro questa non ha dubbi e concede il rigore. Fabio Longo dagli undici metri non sbaglia. Nei restanti minuti di gioco, non si segnalano altre azioni degne di nota, se non gli errori commessi dal signor Murgieri, che dopo aver decretato il rigore non è più riuscito a tenere la gara, rendendola nervosa e poco fluida.

Annunci