Ennesimo incidente mortale sulla S.S.106

Posted on marzo 7, 2008

0


FERRUZZANO MARINA- Ancora un incidente. Ancora una vita spezzata. Ancora una volta sangue sulle strade, sulla strada statale 106. Cambiano i km, cambiano i tratti, le dinamiche e quant’altro, ma il dolore per un’altra giovane morte resta sempre lo stesso. La vittima questa volta si chiama Rocco Moio residente ad Africo Nuovo.  E’ infatti lui, il ventinovenne che ha perso la vita nel tragico incidente stradale verificatosi ieri sulla S.s. 106 in direzione Reggio Calabria nel comune di Ferruzzano Marina. Si allunga e tanto, dunque, purtroppo la lista, già lunga, dei morti sull’ormai famosa quanto maledetta strada statale 106, una strada di cui da tempo si discute per la sua ristrutturazione. Non è passato un mese dall’ultima vittima della 106 ed oggi già se ne conta un’altra. Le cause della dinamica esatta dell’incidente sono ancora  in corso di accertamento da parte dei Carabinieri della compagnia di Bianco guidati dal Capitano Caputo intervenuto prontamente con i propri uomini sul luogo dell’incidente, insieme agli uomini dei Vigili del Fuoco della compagnia di Bianco. Purtroppo però la dinamica sembra chiara, sull’asfalto reso scivoloso dalle piogge di ieri non vi c’era alcun segno di frenate, quindi probabilmente, tutto fa pensare che, la vittima abbia preso male una curva andando cosi a finire in una scarpata adiacente alla strada. Morte orribile quella del giovane di Africo Nuovo, infatti, la macchina una volta andata fuori strada ha preso fuoco. Dalle lesioni osservate sul ventinovenne, si presume che nell’impatto la vittima abbia preso una botta forte e quindi, quando la macchina si è incendiata lui, era privo di sensi. Purtroppo, soltanto dopo che fiamme sono state domate, i soccorritori hanno scoperto il corpo dell’africese. Ancora una vittima in quella strade che ormai troppe volte ci ha costretto a scrivere di vite spezzate. “La strada della morte” la definiscono, un autentico “buco nero” che troppo spesso mieta vittime, e purtroppo, altrettanto troppo spesso queste sono vite di giovani. Sempre, ieri, mattina intorno alle sette e trenta circa, si è verificato in prossimità delle pericolose curve della scogliera di Africo- Ferruzzano un altro incidente ma per fortuna lieve.

ANNALISA COSTANZO

Annunci