Bovalinese:Questione societaria in primopiano

Posted on maggio 24, 2008

0


Dopo qualche settimana di meritata vacanza, la dirigenza della Bovalinese si ritroverà in questi giorni per fare il punto della situazione. Ci sono delle questioni economiche importanti da sistemare e dunque, almeno fino al 30 maggio, a Bovalino non si parlerà -almeno ufficialmente- di calciomercato. Mantenere una squadra in Eccellenza costa tanto, dunque la società, prima di valutare che squadra formare e per quali obbiettivi, sta cercando delle soluzioni economiche adeguate al campionato. Probabilmente entro i primi dieci giorni del mese di giugno, sarà organizzata un’assemblea pubblica, dove semplici cittadini ma anche professioni ed imprenditori bovalinese saranno chiamati per una sorta di “tutti uniti per la squadra del paese”. Bovalinese che, quest’anno sarà l’unica squadra a rappresentare la locride nel massimo campionato regionale. Da risolvere, prima di tutto, c’è il “caso” di Seminara. Il centrale difensivo e capitano della Bovalinese ormai da diversi anni, per problemi di lavoro potrebbe decidere, se pur a malincuore, di lasciare la società. Due sono le possibilità che il ventiquattrenne sta valutando: appendere le scarpette al chiodo o accettare le proposte giunte da parte di qualche club di categoria inferiore. Certo, per la Bovalinese perdere un giovane che ormai può esser considerato un esperto della categoria, sarebbe un duro colpo e certamente la dirigenza cercherà di andare incontro alle esigenze lavoratrici del difensore, pur di trattenerlo In caso però di una possibile partenza di Seminara, questa dovrà esser degnamente sostituita e quindi, gli occhi societari potrebbero posarsi su Carabetta, quest’anno al Siderno.In partenza ci sarebbe anche Pezzano. Sembra invece sicura l’assenza in squadra di Milano: il centrocampista, infatti, molto probabilmente appenderà le scarpette al chiodo. Per il ricoprire il suo ruolo, a Bovalino già qualcuno vocifera il nome di Mammolenti, nella passata stagione all’Hinterreggio. Il centrocampista reggino, qualora dovesse lasciare l’undici del patron Pellicanò, potrebbe rispondere presente ad una chiamata del presidente Ferrigno. Altri nomi che si fanno, stando almeno alle ultime voci sono quello dell’ex Praia Babuscia, mentre in uscita, appare sicura la partenza del fuoriquota Ebanista. Il baby portiere è richiesto infatti da squadre di categorie superiore.

ANNALISA COSTANZO

Annunci