Il Perible d’Oro di Savica quest’anno premia la giovanissima scrittice Adelaide Ciotola

Posted on luglio 1, 2008

0


BOVALINO- Giunto alla ventiduesima edizione, il Pericle D’oro, una delle manifestazioni più importanti di Bovalino,  anche quest’anno accenderà i riflettori del palcoscenico. Un evento culturale che si ripete ogni anno grazie alla costanza del suo ideatore Domenico Savica, pittore bovalinese che privilegia colori mediterranei con caratteristiche ed originali sfumature. Il Pericle D’Oro” come dice lo stesso Savica: <E’ nato  per caso in occasione della mia partecipazione alla Quadriennale di Roma, dove però non ho potuto prendere parte in pieno vista la situazione direttamente collegata a meri interessi politici e di parte. Li è nata l’idea, di mettere in evidenza le forse giovanili con tutte le loro potenzialità e funzionalità per migliorare il nostro territorio, ed accanto ai giovani abbiamo pensato di premiare i nostri conterranei che emergono in campo nazionale e mondiale>>. Quest’anno tra i tanti ed illustri personaggi che verranno premiati, ci sarà una premiazione di particolare importanza: il premio quale “Miglior libro dell’anno” verrà infatti consegnato al libro “Voglia di Vita,  i miei giorni in ospedale” di Adelaide Ciotola. Adelaide è una bambina di 9 anni che soffre fin dalla nascita di broncopolmoniti, una malattia che la costringe a lunghe degenze. La bambina prodigio e coraggiosa benché si sottopone spesso a cure dolorosissime riesce a trovare ugualmente dei motivi validi per guardare avanti, ed affida ad un diario, oggi diventato libro, una sorprendente testimonianza di fede e di vita.  La scrittrice Adelaide nelle sue 159 pagine scritte su fogli larghi a colori, descrive le sue giornate, i suoi pensieri ma soprattutto scrive con semplicità cos’è la vita e quanto essa vale.    

 

ANNALISA COSTANZO

 

 

 

 

 

Annunci