San Luca: Le tappe della Rinascita

Posted on agosto 8, 2008

0


Foto concessa dall'utente Paolo

Veduta di San Luca. Foto concessa dall'utente Paolo di http://www.raccontiamosanluca.wordpress.com

SAN LUCA- Le luci dell’anfiteatro tornano ad accendersi, per illuminare ancora una volta, i volti sorridenti dei bambini di San Luca. Si accendono le luci ma non soltanto per i bambini. Quella di domenica sarà infatti senza ombra di dubbio, per San Luca, una di quelle giornate da vivere, ricordare e scrivere negli annali. Il programma di domenica 10 agosto, inserito nel progetto  “Le tappe della rinascita”, è lungo, ricco di appuntamenti, sorprese ed ospiti speciali. Ma, andiamo per ordine. Si inizierà domenica mattina alle ore 11 con la seduta del consiglio comunale, convocata in sessione straordinaria ed urgente presso il Santuario di Polsi. In quella sede ed alla presenza del sottosegretario dell’Interno  On. Nitto Francesco Palma e del Prefetto di Reggio Calabria Francesco Musolino, il sindaco Giorgi, con i consiglieri di maggioranza e minoranza discuteranno e deliberanno i quattro punti all’ordine del giorno: “Verifica e stato di attuazione del Progetto per lo sviluppo sociale, economico e culturale di San Luca”; “Conferimento della cittadinanza onoraria all’attore e regista Michele Placido”; “Conferimento cittadinanza onoraria al maestro Gerardo Sacco” e “Conferimento riconoscimento al ministero dell’interno per l’attività che sta svolgendo in favore della comunità sanluchese”.  <<Queste manifestazione – dichiara il sindaco di San Luca Sebastiano Giorgi- erano già state iniziate dalla vecchia amministrazione di Mammoliti, la quale avevano avviato il “progetto per San Luca”, con la partecipazione di tanti partener sia istituzionali e sia volontarie. La nostra amministrazione sta continuando questo progetto. Abbiamo deciso di conferire alcune cittadinanze onorarie a uomini che hanno ben fatto per il nostro paese, uno di questi è Gerardo Sacco. Lui, ha portato in giro per l’Italia e non solo, il discorso del santuario di Polsi, non in senso dispregiativo come luogo di riunione di mafia, ma come luogo di pietà popolare e di religione>> A conclusione dei lavori dell’assise: amministratori, ospiti e cittadini, si recheranno presso la Chiesa di Santa Maria del Divin Pasatore Madonna della Montagna, dove Don Pino Strangio rettore del santuario di Polsi, insieme al vescovo di Locri-Gerace Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, celebreranno la Santa Messa. Dopo il pranzo la carovana della cultura  e della rinascita di San Luca, ritornerà nel paese che diede i natali a Corrado Alvaro, per lo svolgimento delle altre manifestazioni in programma. Presso l’anfiteatro comunale,  alle ore 15 infatti, verranno illustrate le “Tappe della rinascita: percorsi di legalità” del Progetto per lo sviluppo sociale, economico e culturale di San Luca e verrà inoltre presentata l’iniziativa “Progetto San Luca”. Saranno presenti all’anfiteatro anche,  Don Milani, il movimento Donne di San Luca ed la Fondazione Corrado Alvaro che esporrà alcune opere Alvariane. Tra i progetti che verranno presentati, ci sono: La creazione di uno sportello Europa a San Luca in partenariato con il comune di Reggio Calabria e la creazione di una scuola di Arte Orafa. Ed ancora, alla presenza di un illustre ospite: Michele Placido, la giornata proseguirà all’interno dell’anfiteatro, con la rappresentazione teatrale della Compagnia Piccolo Teatro di San Luca – Teatro Tor Bella Monaca, che il prossimo ottobre andrà ad esibirsi niente poco di meno che nel grande teatro di Roma. Concluderà l’importante giornata dedicata alla rinascita di San Luca, una sfilata delle ragazze sanluchesi che indosseranno i gioielli dell’orafo Gerardo Sacco. 

ANNALISA COSTANZO

Annunci