Promozione: Natile beffato dal Soverato

Posted on settembre 21, 2008

0


Copiato da: Tuttosportcalabria.it
di : Annalisa Costanzo

NATILE: Gullaci, Pelle (24’ st Palmisano), Sergi, Giorgi ( 15’ st Trimboli), Morabito, Rondò, Luciano G. (1’ st Fazzari), Sanci, Garreffa, Reitano, Frammartino. In panchina: Fusaro, Luciano P., Barbaro, Carbone. Allenatore: Amato (squalificato);

SOVERATO: Viscomi, Froio, Micelotta G., Cristello, Voci, Coluccio, Micelotta R., Arena (20’ st Gullà), Paparo (22’ st Crispino), Ranieri, Criniti (36’st Ruggero). In panchina: Lombardo, Squillaci, Armocida, Macrì. Allenatore: Galati.

ARBITRO: Sifonetti di Rossano (De Napoli e Melissari di Cosenza).

MARCATORI: 18’ pt Garreffa (N); 44’ pt Arena (S); 25’st Ranieri (S), 40’ st Raneri (S)

NOTE: Gara giocata ad Ardore. Espulso al 24’ st Gullaci (N) per fallo di mano fuori area. Ammoniti: Reitano (N) e Ranieri (S)

Ennesima beffa per la matricola Natile, che  nel proprio esordio casalingo in questo primo campionato in Promozione, è stata condannata alla sconfitta (la seconda in due partite giocate) a causa di alcuni episodi sfavorevoli.
La partita vista al comunale di Ardore  poteva finire anche in modo diverso, il Soverato infatti non è stato nettamente superiore al Natile anche se,  a quest’ultima  corre l’obbligo di rivedere qualcosa soprattutto nella fase offensiva dove spesso  si è ritrovata scoperta.
Ma andiamo per gradi. Nel primo tempo, si è assistito ad un match molto equilibrato. Il cronometro segnava il 18′ quando i padroni di casa hanno trovato la giusta manovra che li ha portati in vantaggio, grazie ad un colpo di testa del neoacquisto biancoazzurro Garreffa.
Il vantaggio dei locali non ha spezzato le gambe agli ospiti che anzi, un po’ alla volta hanno rialzato la testa e sul finire del primo tempo, precisamente al 44’ hanno trovato la via del pareggio con Arena. 
Nella ripresa, il Natile si è visto costretto ad un cambio forzato a causa dell’espulsione di Gullace: era il 24’ quando il portiere biancoazzurro Gullace ingenuamente e senza accorgersene è uscito fuori dall’area di rigore per bloccare un pallone.
Al posto di Gullace è entrato il secondo portiere Palmisano e nel contempo è dovuto uscire un difensore. Per Palmisano non c’è stato neppure il tempo di prendere possesso dei pali che da una punizione dal limine dell’aria Ranieri trova il gol del raddoppio.  Al 38’ è invece il Natile a far segnalare una ghiotta occasione, Rondò, durante una mischia in area avversaria serve Frammartino che da poco più di un metro davanti alla porta, calcia ma il suo tiro però viene respinto sulla linea di porta dai difensori ospiti. E dal contropiede, e grazie alla pessima posizione dei difensori locali ancora una volta Ranieri, trova la rete del tre a uno.

ARDORE –

ANNALISA COSTANZO

Annunci