DaLeo Criaco non va all’Hinterreggio

Posted on dicembre 5, 2008

0


Da: Calabria Ora
del 4 Dicembre 2008

Il centrale difensivo Leo Criaco

Il centrale difensivo Leo Criaco

<<In merito alle voci diffuse su un mio possibile approdo all’Hinterreggio non c’è niente di vero, non ho avuto alcun contatto con la società reggina -dichiara Leo Criaco, ex difensore tra le altre, di Avellino e Messina – Naturalmente -dice- ho molto rispetto, sia per il presidente che per la società dell’Hinterreggio, anche perché sono del parere che quella reggina è una bella realtà, però non è veritiera la notizia diffusa nelle ultime ore di un mio eventuale arrivo in maglia biancoblu>>.  Il trentacinquenne centrale difensivo, svincolatosi qualche giorno fa dal Pescina Valle del Giovenco Avezzano (formazione militante nel girone C della ProLega2) per la voglia di avvicinarsi a casa dopo tanti anni di militanza lontano dalla Locride, si sta attualmente allenando presso il campo sportivo “Cartisano” di Bovalino. Cresciuto nel Bianco, a soli sedici anni approdò all’Africo in Promozione, per passere nella stagione 1994-95 al Locri in serie D. Li gli venne là attribuito il soprannome, che ancora oggi i tifosi di mezza Italia usano per identificarlo “Leo tira la bomba”, per via delle sue precise ed impeccabili punizioni. Dopo l’esperienza nel Locri, per lui arrivò la chiamata oltre lo stretto a Messina. Dalla serie D portò il Messina in serie B e dopo sei stagioni da idolo nella riva giallorosa, il difensore calabrese vesti le casacche di Benevento, Avellino, Salernitana e Real Marcianise, Teramo, Paganese e Valle Del Giovenco. Ora “the wall”, vorrebbe giocare vicino a casa, ma al momento, l’Hinterreggio non sembra essere la sua prossima  destinazione.

Annalisa Costanzo

 

Annunci