I problemi dell’ufficio postale di Bovalino sbarcano su Facebook

Posted on gennaio 29, 2009

0


BOVALINO- E fu cosi che il “caso” della Posta di Bovalino sbarcò su Facebook.  Un ufficio postale, quello del centro jonico, di cui tanto si è detto e scritto, a causa dei disaggi e malumori che si vengono a creare per i pochi sportelli aperti a del numero elevato di utenza. Un problema che ormai da anni assilla i bovalinesi. Lunghe file e poca efficienza, ed ecco che, questo malumore generale, sbarca niente poco di meno che, nella piazza virtuale più famosa del mondo, Facebook.
<<Il gruppo – scrive il fondatore- nasce dai malumori e dai disagi che ogni bovalinese è costretto a subire giornalmente>> per poi concludere con una tipica espressione dialettale <<Focu!!! Che fila!Fate una succursale!!!>>. Ed i tre punti esclamativi finali la dicono lunga sul quanto i cittadini siano effettivamente stufi della situazione. Neppure un mese dalla nascita, che il gruppo conta già 94 membri per un totale di 34 interventi: pro e contro l’ufficio postale in via XXIV Maggio  <<E’ giusto rispettare chi si alza la mattina per andare a lavorare – scrive Francesca- ma è altrettanto giusto evitare che i pensionati facciano quattro ore di fila agli sportelli e vengano pure maltrattati, perchè spesso i dipendenti sono scortesi e mettono in atto sotto gli occhi sbalorditi di tutti dei favoritismi belli e buoni verso determinati “personaggi” ai quali le operazioni (per le quali noi facciamo educatamente e correttamente la fila) vengono fatte con rapidità sotto banco>>. <<E’ evidente che la posta sia lenta. – scrive invece Domenico – innanzitutto e’ un problema di rapporto utenza-impiegati, c’e’ troppa gente, e pochi impiegati. Pero’ se permettete –specifica- vorrei spezzare una lancia a favore di alcuni dipendenti che li lavorano. Dovete considerare che in media un impiegato della posta di Bovalino riesce a concludere 50 operazioni al giorno, mentre qualcun l’altro riesce ad arrivare anche a 200 circa. Non fate di quei dipendenti di tutta l’ erba un fascio>>. <<E’ vero, non occorre fare di tutta l’erba un fascio – replica Giovanni- però le poste di Bovalino non vantano posizioni di rilievo nella classifiche dell’efficienza. Ovviamente con la critica non si risolve un problema, reso più complicato dalla mentalità e dal comportamento dell’utenza. Di fatto comunque, le Poste di Bovalino rimangono purtroppo famose per la lentezza e la scarsa professionalità. Inoltre hanno chiuso lo sportello di Bovalino Superiore e Bosco S.Ippolito, valide alternative,senza aprirne altri nell’area vasta di Bovalino e dintorni!!Che la creazione di questo gruppo stimoli il ripristino della qualità nel nostro amato Ufficio Postale>>. Ma alla fine c’è anche chi come Maria tra polemiche ed ore di file in piedi riesce a trovare anche il lato positivo, che scrive: <<Ragazzi io invece mi sono fatta degli amici grazie alle code interminabili alla posta. Alle 12 siamo sempre le stesse persone e se qualcuno manca ci preoccupiamo pure. E poi vi lamentate che non ci sono dei ritrovi nella mitica Bovalino>>. Molti altri utenti invece scrivono di essersi arresi e di andare negli uffici postali dei comuni confinanti.

Annalisa Costanzo

Annunci
Posted in: Archivi