Bovalino, per i terremotati dell’Abruzzo

Posted on aprile 7, 2009

2


BOVALINO- Anche Bovalino si mobilita a sostegno dell’Aquila. Dopo la tragedia del terremoto nell’Abruzzo, che nella notte tra domenica e lunedì ha scosso non solo la regione del centro Italia ma tutta l’opinione pubblica mondiale, tra le tante iniziative intraprese sul territorio nazionale anche Bovalino vuole contribuire. Nel pomeriggio di ieri, l’amministrazione comunale del sindaco Zappavigna, insieme agli assessori Squillace, Serranò, Iemma e Caminiti  in tutta fretta ha indotto una riunione tra amministrazione e associazioni presenti sul territorio bovalinese. <<Una riunione – dice il primo cittadino Zappavigna- per organizzare qualcosa affinché si possono aiutare le persone colpite da questo grande dramma. Questo pomeriggio –continua Zappavigna- abbiamo fatto una delibera di giunta quindi istituzionalmente siamo pronti ad intraprendere ogni azione benefica. Esprimiamo sincera solidarietà con la speranza che, possa servire a dare una spinta morale ai cittadini dell’Aquila per continuare e sentirsi meno soli>>.  <<Come amministrazione comunale di Bovalino – ha annunciato nella riunione il sindaco Zappavigna- stringendo per far quadrare il bilancio di partecipare con una piccola cifra, abbiamo pensato di 5.000 euro, che sicuramente è simbolica ma che certamente è sempre qualcosa in più, ma vorremmo però che questa iniziativa fosse non come amministrazione di Bovalino ma come comunità di Bovalino, quindi chiediamo la partecipazione della  comunità bovalinese. La proposta che abbiamo pensato – ha concluso Zappavigna- e dunque che portiamo in questa riunione è di aprire un conto corrente postale con causale aiuto per i terremotati dell’Aquila, affinché anche i nostri solidari cittadini possono contribuire ad aumentare la cifra che il comune ha già messo disponibile>>. Lodevole iniziativa dell’amministrazione. Dalla riunione con le associazione, durata oltre un’ora e mezza, è nato un comitato pro terremotati che si occuperà della gestione e raccolta non soltanto in termini di solidarietà economica ma anche e soprattutto, di raccolta di cose materiali: servono dunque vestiti, coperte, pannolini e quant’altro. E’ stato inoltre deciso di aprire uno stand, presso piazza Camillo Costanzo, dove si avranno informazioni su questa iniziativa intrapresa e dove si potrà dare anche il proprio contributo. Lo stand, per il momento, sarà aperto da giovedì a domenica dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 22. Nei prossimi giorni comunque, si avranno maggiori informazioni. Occorre certamente l’aiuto di tutti. Bovalino è chiamata ad una raccolta di solidarietà.  

Annalisa Costanzo

Annunci
Posted in: Archivi