Ardore; ennesimi problemi con le Poste

Posted on maggio 7, 2009

0


ARDORE- Le poste della locride sono al collasso. I disservizi sembrano essere più dei servizi. Dopo Bovalino dove comunque le polemiche non si sono calmate ma solo attutite e San Luca dove sembra che il problema inizia a migliorare, adesso, è dal comune di Ardore che giungono lamentare di forti carenze. A partire dall’1 gennaio 2009, infatti, l’unico portalettere addetto agli uffici postali di Ardore Centro e della Frazione San Nicola è stato collocato a riposo, a distanza di cinque mesi, lo stesso postino non è stato, stabilmente, sostituito dalle Poste con altro dipendente. Con evidenti risultati. La posta, infatti, non viene recapitata ai cittadini ma giace ammucchiata nei sacchi degli uffici postali. I disaggi per la cittadinanza si possono ben immaginare; la corrispondenza in arrivo e si provoca cosi un notevole ritardo sui pagamenti di bollette e non solo, ad subire forti disaggi a quando pare, è anche lo stesso il primo cittadino ardorese, il quale sembra che diversi inviti a convegni e riunioni inviategli tramite posta gli sono arrivati dopo lo svolgimento degli eventi. Numerose sono quotidianamente le proteste da parte di cittadini e di commercianti che hanno subito gravi danni a causa del mancato recapito della posta. Più volte l’amministrazione del sindaco Campisi ha sollecitato le autorità competenti senza riscontrare però alcun miglioramento dei servizi postali. Per tutte queste cause che martedì con una delibera di giunta, si è deliberato che, ritenuto, di dover esprimere una vibrata protesta nei confronti delle Poste Italiane per risolvere il problema e di ristabilire la normalità del servizio di distribuzione della corrispondenza e nonché di trasmettere un esposto alle autorità competenti al fine risolvere al più presto il problema e ristabilire la normalità del servizio di distribuzione della corrispondenza in arrivo.  Ma soprattutto la giunta, con quattro “si” a favore e tre contrari ha deliberato di comunicare ai responsabili di Poste Italiane che qualora anche l’ultimo sollecito rimane inascoltato, il sindaco organizzerà un presidio con i cittadini davanti alla sede dell’ufficio postale di Ardore Centro.
Annalisa Costanzo

Annunci