BIANCO: Due arresti per le rapina in casa di anziani coniugi

Posted on dicembre 6, 2010

0



BIANCO- Saverio Zoccoli era pronto per partire alla volta dell’Australia. Sentiva il fiato dei carabinieri sul collo e voleva cambiare aria.  Saverio Zoccoli e Maurizio Maviglia si erano accaniti contro i due indifesi anziani con calci, pugni e spintoni, tutto per il misero bottino di soli 200 euro in contanti più un postamat. Subito dopo la rapina i due malviventi, visto l’immediato intervento dei carabinieri della stazione di Sant’Agata del Bianco, si erano dovuti nascondere presso l’abitazione dello Zoccoli, ubicata praticamente di fronte alla casa, teatro della rapina. Pensavano di averla fatta franca i due delinquenti ma, all’attento ed accurato lavoro svolto da parte del reparto Aliquota Operativa di Bianco e dalla stazione di Caraffa del Bianco coordinati dal capitano Andrea Caputo ha fatto sì che per loro le manette scattassero proprio due giorni prima della partenza oltreoceano di Zoccoli. Maurizio Maviglia, trentunenne di Africo è stato, così arresto a Bianco mentre spensierato sfrecciava per le vie del paese a bordo della sua autovettura. Zoccoli invece era irreperibile quando i militari hanno bussato alla porta di casa sua. Il ventiseienne però a seguito delle ripetute attività di ricerca nei suoi confronti condotte dai militari in diverse abitazioni di Bianco, nel primo pomeriggio di domenica si è presentato spontaneamente presso la caserma di Bianco. Insieme ai due fermi è stata deferita anche Rosalia Lo Bianco fidanzata diciannovenne di Zoccoli. Sembra che la Lo Bianco benché consapevole del fatto delittuoso commesso dal proprio fidanzato ha ugualmente utilizzato il denaro degli anziani coniugi per fare shopping in alcuni negozi della locride. Espletate le formalità di rito, Maviglia e Zoccoli sono stati associati presso la casa circondariale di Locri in attesa della convalida del fermo che, dovrebbe arrivare nella giornata di oggi.
Annalisa Costanzo

Annunci