C’è anche la buona sanità all’ospedale di Locri

Posted on febbraio 10, 2011

0



Io, Annalisa, a 27 anni salvata dai medici dell’ospedale di Locri PDF Stampa E-mail
Giovedì 10 Febbraio 2011 11:52
ospedalelocri
di Annalisa Costanzo –
La sanità Eccellente c’è anche a Locri, l’ho toccata con mano a seguito di un pneumotorace in entrambi i polmoni. Sono Annalisa una ragazza di ventisette anni ed all’ospedale civile di Locri ho trovato degli angeli in camice bianco, professionali ed umani. Spesso scriviamo o sentiamo parlare di malasanità, tante volte oggetto di critiche, anche giuste, è stato proprio il nosocomio locrese, considerato uno dei peggiori.  Tanti, troppi sono i problemi che affliggono quell’ospedale. Problemi di organizzazione e di gestione. Letti secolari, il cui materasso spugnoso porta più dolori che sollievi. Pareti scostate, servizi igienici non idonei, armadi senza maniglie, strumenti rotti e/o troppo vecchi, ed ancora, in alcuni reparti carenza di personale ma, tra tanti problemi ci sono anche delle grandi Eccellenze. Dei dottori fantastici, che fanno del loro lavoro una missione e la portano avanti con amore, senso del dovere e rispetto verso i loro pazienti. Uno di questi angeli mandati per salvare le vite, per me, è il dottor Francesco Adamo, primario del reparto di Rianimazione di Locri. A lui, desidero porgere un profondo ringraziamento per la massima professionalità e competenza esibita ma anche l’enorme sensibilità, umanità ed umiltà dimostrata e, per la grande passione che dedica quotidianamente ai propri pazienti. Per me è un angelo, dirgli solo grazie è davvero troppo poco. In quel reparto di sofferenza il dottor Adamo e la sua equipe di dottori ed infermieri di altissimo livello, umano oltre che professionale, portano sollievo e vita. Non sono gli unici. Non posso e non voglio non menzionare il dottore Enzo Strati. Un’altra perla dell’ospedale di Locri. Nei miei giorni di degenza ho potuto notare che, è uno dei dottori più amati e soprattutto apprezzati del reparto di Chirurgia Generale. Professionale ed umano, mette la sua esperienza  costantemente al servizio  dei pazienti e dei loro famigliari. In particolare queste due persone si sono dimostrate, con me, degli affidabili professionisti e degli instancabili angeli custodi. Grazie a voi. Ma, voglio cogliere l’occasione, per ringraziare ed esaltare anche altri professionisti validi, di alcuni non conosco il cognome, purtroppo. Come la dottoressa Romeo del pronto soccorso, il primario dello stesso e tutti gli infermieri. Professionisti eccellenti da tecnici e dottori ci sono anche nei reparti di radiologia e tac. Persone che con me, hanno dimostrato massima professionalità e tanta umanità. Ed ancora, un pensiero va ai disponibili dottori: Bombardieri, Rispoli, dott.ssa Capocasale ed agli infermieri tutti del reparto di Chirurgia generale, un reparto questo, efficiente. Il dottor Raschella del reparto di otorino ed ancora, un dottore competente dal volto simpatico del reparto di chirurgia d’emergenza di cui purtroppo disconosco il nome e il dottor Giugno del reparto di Medicina d’Urgenza. Non mi illudo che la sanità a Locri sia solo questa. C’è anche tanto marcio ma, credo che fornendo alle tante esistenti eccellenze gli adeguati supporti, anche noi cittadini del profondo sud possiamo avere le stesse probabilità ed opportunità di guarigione che si ha negli ospedali del centro e nord Italia.
Pubblicato su strill.it :

http://www.strill.it/index.php?option=com_content&task=view&id=89701

e su
calabria ora il 10 feb2011
Annunci
Posted in: Archivi