Locri: Succo di frutta alla benzina per avvelenare l’ “amico”

Posted on novembre 8, 2011

0


Ha una maglietta bianca e un gilet di lama marrone. Gli occhi sono piccoli ma s’illuminano a pensare ad Annunziata mentre, una lacrima, solca però il suo viso quando parla dell’amata moglie, venuta a mancare qualche anno fa, dopo cinquant’anni di vita insieme.

Nell’ultima stanza del reparto di Geriatria dell’ospedale di Locri, il settantacinquenne scampato, sabato, al tentativo di avvelenamento da parte della sua compagna, Annunziata, è a letto triste ma soprattutto tanto confuso. L’uomo, sembra non ricordare nulla di quanto successo sabato mattina quando la sua “amica speciale” è andata a fargli visita in ospedale portandogli da bere un succo di frutta “alla benzina”. Annunziata Iannizzi, 45enne si è recata in ospedale di buon’ora. Prima di andare nella stanza dove .… continua a leggere

Annunci
Posted in: Archivi