Tommaso Mittiga

I sindaci solidali con Mittiga

D a Calabria Ora 17/11/2011

Massima solidarietà e tanto incoraggiamento a proseguire il cammino amministrativo intrapreso all’insegna della trasparenza e legaltà. È questo quanto ricevuto dal primo cittadino di

Tommaso Mittiga

Bovalino Tommaso Mittiga durante il Consiglio cumunale svoltosi ieri in sessione straordinaria.

Un assise che ha coinvolto attivamente quello di ieri gran parte dei sindaci della Locride i quali, hanno fatto quadrato intorno al sindaco Tommaso Mittiga protagonista, suo malgrado, di un atto intimidatorio la notte del 4 novembre contro la propria abitazione di campagna. È con queste parole che Francesco Signati presidente del consiglio comunale bovalinese ha aperto l’assise che ha avuto un solo punto all’ordine del giorno,  l’atto intimidatorio nei confronti del sindaco Tommaso Mittiga. Vista la tematica di notevole delicatezza ed importanza, Signati ha invitato a partecipare alla riunione anche il presidente del comitato dei sindaci Ilario Ammendolia, il presidente dell’assemblea dei sindaci Pietro Crinò e tutti i sindaci della locride.
E tutti, o meglio, la maggior parte erano presenti. A partire da Ammendolia sindaco di Caulonia e Crinò primo cittadino di Casignana, per proseguire con il sindaco di Martone Imperitura ed ancora Versaci di Africo, Scordino (Bianco), Femia (Canolo), Strangio (Sant’Agata del Bianco), Certomà (Roccella), Autolitano (Palizzi), Rocca (Benestare), Campisi (Ardore), Polifrone (Ciminà), Ritorto ( Siderno), Varacalli (Gerace) e Moio sindaco di Brancaleone.
Ammendolia  ha rivolto un appello  alla cittadinanza di Bovalino  chiedendo a chiare lettere di continuare con questo atteggiamento di denuncia e di vicinanza al sindaco, perchè solo così si potranno combattere atteggiamenti simili di violenza. A Prendere la parola anche i consiglieri dei gruppi di minoranza bovalinese: Tramontano, consigliere di Nova Bovalino ma anche gli altri consiglieri come Zappavigna, Savica e Perrone hanno rinnovato la propria vicinanza a Mittiga così come il gruppo di maggioranza tramite il consigliere Ientile che tra l’altro ha evidenziato la poca presenza di pubblico.  Ha concluso l’assemblea un emozionato Mittiga che nel ringraziare tutti ha anche ripercorso brevemente alcune iniziative della sua amministrazione.
Annalisa Costanzo

Annunci

BENESTARE: Prim consiglio comunale dell’era Rosario Rocca

Calabria Ora 28-6-09
BENESTARE- Con il primo consiglio comunale svoltosi venerdì presso la sala consiliare ha preso ufficialmente il via l’era del neo sindaco di Benestare Rosario Rocca. La seduta, seguita da un numeroso pubblico, ha visto anche la partecipazione di vari esponenti della politica, quali i consiglieri regionali Cosimo Cherubino e Giovanni Nucera, quello provinciale Vincenzo Sergi ed i consiglieri di minoranza di Bovalino e San Luca, Vincenzo Mallamo e Giuseppe Mammoliti. Dopo la procedura di appello, eseguita dal segretario comunale De Giorgio, l’assise ha preso ufficialmente

Il neo sindaco Rosario Rocca. foto gentilmente concessa da Luigi Cast.
Il neo sindaco Rosario Rocca. foto gentilmente concessa da Luigi Cast.

vita con la convalida degli eletti e  della nuova giunta, in parte già annunciata. Il nuovo esecutivo a Benestare sarà dunque composto da Domenico Mantenga, vice sindaco con delega alle Politiche Sociali, Giuseppe Portolesi, assessore alla Cultura e all’Istruzione, Giuseppe Varacalli Giuseppe al quale è stata affidata la delega allo Sviluppo Territoriale e Daniele Nastasi, assessore allo Sviluppo Economico. Durante l’assise è stata nominata anche la commissione elettorale, della quale fanno parte come effettivi i consiglieri di maggioranza Parisi e Monteleone mentre per la minoranza è stato nominato Rocca. Supplenti saranno invece Musolino e Pelle per la maggioranza e Zappia per la minoranza. Il trentenne neo sindaco Rocca, con molta emozione ha quindi giurato davanti ai nuovi amministratori ed alla cittadinanza. Nel suo discorso ha toccato in particolare due argomenti dal carattere umano: «Saluto i nostri concittadini stranieri – ha esordito -, che pur non essendosi, per ragioni normative, recati alle urne, sono ormai parte integrante della nostra comunità. Rivolgo – ha poi proseguito – un sincero e rispettoso pensiero a tutti i miei predecessori, in modo particolare a chi non è più tra noi, ovvero i sindaci Spanò, Giurato, Teodoro, Pascale ed Elia. La serietà istituzionale di questo consiglio onora anche il loro ricordo». Parole toccanti che insieme hanno scaturito in tutta la platea un sincero applauso. Le linee programmatiche che guideranno la nuova amministrazione sono tante e molto chiare. Si punterà innanzitutto sui giovani e sulla trasparenza. «Invito la cittadinanza tutta ad essere partecipe attiva alla vita del comune – ha spiegato Rocca -, visto che per migliorare concretamente la nostra comunità, il lavoro di un amministratore non basta, ma serve il contributo di ogni singolo cittadino. Il metodo della partecipazione democratica e del coinvolgimento dei cittadini sarà attuato attraverso l’istituzione di consulte popolari e comitati cittadini. Anche la diffusione degli atti sarà riprogrammata per garantire trasparenza. Proponiamo inoltre- ha continuato – un nuovo piano di commercio per lo sviluppo del turismo e nuove prospettive per l’occupazione giovanile.  E’ doveroso sostenere una nuova cultura ecologica, della costruzione e dell’edilizia pubblica e privata ed una gestione più responsabile della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti». Nel primo discorso da Sindaco Rocca ha trattato argomenti anche come scuola, sanità, cultura, temi sui quali l’amministrazione punterà.
Annalisa Costanzo

Bovalino; si lavora per la darsena turistica

BOVALINO- Per la realizzazione della darsena turistica a Bovalino, nella giornata di ieri è stato compiuto un altro importante passo. Dopo quello di un mese fa, quando lo studio di fattibilità tecnica dava il proprio parere positivo autorizzando l’attivazione di tutte le procedure di legge per il finanziamento della progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, ieri mattina, nelle stanze comunali è stata firmata la convenzione tra l’amministrazione comunale e lo strumento del Project Financing (finanza di progetto), per dare cosi ufficialmente il via alla progettazione e realizzazione dell’opera turistica. Presenti all’importante evento oltre, a colui che si sta battendo per la realizzazione del porticciolo turistico a Bovalino, all’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Serranò, anche il sindaco Zappavigna, gli assessori Squillace e Caminiti, il segretario generale del comune e la dirigente dell’area tecnica del comune Varbaro. A firmare la convenzione è stato il Coordinatore Anci Servizi Project Financing Roberto Giovannini, presente anche il delegato Anci Adriano Marchesini. Il porticciolo turistico di cui vi c’è già un progettino approssimativo, verrà realizzato in località Bovalino Sud, in prossimità della zona tra il torrente Malaja e il torrente Careri. Molto probabile che l’area interessata sarà quella altezza capannoni dell’Afor. «La darsena turistica è un’opera sulla quale io ho scommesso dal primo momento in cui ci siamo insediati – dichiara l’assessore Giuseppe Serranò- abbiamo lavorato in silenzio e oggi possiamo dire che ci prepariamo a raccogliere i frutti». Un progetto questo, rientrante nel piano triennale, il quale si aggira intorno ai 15.000 milioni di euro. Ripercorrendo un po’ le tappe che hanno portato a questa svolta, nel giugno del 2008 con una delibera di giunta municipale veniva conferito l’incarico al responsabile dell’ufficio dell’aerea Tecnica per la redazione di uno studio di fattibilità. Avuti tutti i pareri favorevoli, sia dal responsabile dell’ufficio tecnico, sia dal responsabile dell’ufficio finanziario, la giunta ha stabilito quale atto di indirizzo, l’utilizzo dello strumento del Prject Financing (Finanza di Progetto), per la realizzazione della darsena turistica. Sicuramente questa, sarà un’opera di enorme importanza, dal momento che le realtà portuali lungo la costa jonica reggina sono rappresentate soltanto dalle darsene di Reggio Calabria ed al porto di Roccella Jonica, con una distanza tra queste due realtà di circa 110 km. Realizzare un altro a Bovalino è un’ottima manovra visto che quest’area della locride e della Calabria non può vantare né strade di ottima fattura né tanto meno una linea ferroviaria moderna. Annalisa Costanzo

SONO GIORNALISTA!

Ho aspettato qualche giorno per rendermene ben conto.
Il mio piccolo grande sogno sembra si sia avverato.

Mercoledì 8 ottobre, intorno alle 12, il postino mi ha portato, una busta prioritaria, che conteneva una lettera per me importante.

All’esterno in alto stampato c’era scritto ORDINE DEI GIORNALISTI 
 al centro poi, scritto a mano si poteva leggere: Pubblicista Costanzo Annalisa  via…….. …… …. Bovalino.
ed ancora stampato nella busta c’era scritto:
CONSIGLIO REGIONALE PER LA CALABRIA

Ho aperto la busta in modo piano, piano, lento. Apro la lettera che c’era all’interno e c’era scritto

Oggetto:Comunicazione avvenuta iscrizione.

Le comunichiamo – si leggeva- che il Consiglio regionale dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria, nella seduta del 26 settembre 2008, a seguito della istanza da Lei presentata, ha deliberato la Sua iscrizione……………….. e la lettera continuava.

Sono iscritta. Finalmente avrò quel tanto atteso e sognato tesserino di giornalista pubblicista ^_^

Questo obbiettivo raggiunto lo dedico alla mia mamma ed al mio papà… che mi hanno sempre aiutata e mai ostacolata in quella che inizialmente era considerata una pazzia

 

p.s. Ironicamente questo tesserino è dedicato al mio prox d’Estimo delle scuole superiori ed alla professoressa d’italiano del biennio… a loro, protagonisti del mio primo “articolo-caso” dedico questo mio successo… non fraintendiamo Ironicamente è dedicato.(per leggere l’articolo dedica clicca qua)